Paesaggi letterari scandinavi – La mia Svezia

BetulleDa quest’autunno l’Associazione “Vivere Crenna” avvia  una nuova collaborazione: quella con con la manifestazione culturale Duemilalibri – Giornate del libro e dell’autore, organizzata dal Comune di Gallarate e giunta ormai alla sua dodicesima edizione. All’interno del ricco programma di eventi,  consultabile sul sito www.duemilalibri.it, si inserisce la serata dal titolo Paesaggi letterari scandinavi – La mia Svezia, che vedrà ospiti a Villa Delfina, il 7 ottobre 2011 alle ore 21.00, due personaggi diversi  fra loro ma accomunati da una grande passione per la terra svedese, la sua natura e la sua cultura: il fotografo Vitantonio Dell’Orto e la traduttrice Carmen Giorgetti Cima.

Nel corso della serata verrà presentato il libro fotografico La mia Svezia, di Vitantonio dell’Orto, il primo titolo della collana “iMaxi-Fotodiari Verdi” (Pubblinova Edizioni Negri), che ospita “diari fotografici di viaggi, di un periodo fotografico, di singoli eventi naturalistici o diari di un’intera esistenza trascorsa a contatto della natura”. Il libro è suddiviso in 16 storie composte da un testo introduttivo e da un corredo iconografico, per un totale di 216 pagine e 182 fotografie, attraverso le quali l’autore racconta per immagini alcune vicende della sua esperienza nella natura svedese, iniziata già nel 1997 e culminata nel trasferimento in quel paese nel 2007, testimoniando suggestioni di un luogo o di un momento speciale, ricordando incontri con animali e tutto quanto fa “diario”. Al termine della proiezione del video, realizzato con le immagini più suggestive del libro fotografico, Carmen Giorgetti Cima, prendendo spunto dai paesaggi scandinavi appena presentati in tutta la loro bellezza, accompagnerà i presenti alla scoperta della letteratura svedese e dei suoi maestri, in un viaggio altrettanto affascinante, ricco di personaggi più o meno noti al grande pubblico, ma tutti ugualmente capaci di infondere nel lettore il fascino del mondo nordico a cui appartengono. 

Vitantonio Dell’Orto, nato a Legnano nel 1962, dal 2000 è fotografo naturalista a tempo pieno. Ha pubblicato immagini, copertine e articoli in Italia e all’estero; per anni è stato editorialista e ha curato le rubriche fotografiche della rivista “Oasis”. Nel 2001 è uscito il suo primo libro, Le forme incerte, Pubblinova Edizioni Negri. Ha pubblicato calendari e poster a distribuzione mondiale. Tra i vari riconoscimenti, la vittoria nel Premio Italiano di Fotografia Naturalistica (2000, sezioni “Paesaggio naturale” e “Fiori e piante”), e un secondo premio per la sezione “Articoli” nel Premio di Letteratura Naturalistica “Parco Majella” (2006). Dopo aver viaggiato tra Italia e Svezia per anni, nel 2007 si è trasferirito nel paese scandinavo, nella regione Dalarna.
Carmen Giorgetti Cima nel 1977 è la prima a laurearsi in Lingue e letterature scandinave alla Statale di Milano, e l’autore cui dedica la tesi, Olof Lagercrantz, è anche quello con cui inaugura la sua carriera traducendo: Scrivere come Dio (Marietti, 1983). Seguono numerosi altri autori svedesi (e finlandesi di lingua svedese), a cominciare da Strindberg, continuando con Bergman, Dagerman, Enquist, e ancora Sven Lindqvist, Tove Jansson, Kerstin Ekman, Lars Gustafsson e molti altri. Oltre a Stieg Larsson, naturalmente, del quale ha tradotto l’intera trilogia (Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta), edita da Marsilio.

Paesaggi letterari scandinavi – La mia Svezia
Fotografie di Vitantonio Dell’Orto – Presentazione a cura di Carmen Giorgetti Cima
Venerdì 7 ottobre 2011– ore 21.00
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)