Filosofarti 2018 | Mostra e lectio magistralis: L’illustrazione naturalistica

Illustrazione_naturalisticaLA MOSTRA |Arte, bellezza e rigore nell’illustrazione naturalistica
La mostra proposta da “Vivere Crenna” per Filosofarti 2018 affronta il tema dell’“educazione” a partire dall’osservazione minuziosa di quanto ci circonda. Si è scelto di circoscrivere il campo al mondo della botanica così da coglierne complessità e bellezza. Ciò ha consentito di andare oltre la forma di immediata percezione e di esplorare gli aspetti più nascosti della botanica. Questo è il compito dell’illustrazione naturalistica, che fin dall’antichità ha affiancato la medicina con disegni di fiori e di piante all’epoca ritenute un efficace rimedio contro le malattie.
In mostra sono esposte tavole originali di un umanista, residente a Crenna, cultore di molteplici interessi, che trova nel disegno della flora alpina la sintesi fra la passione per la montagna e l’ammirazione minuziosa della sua grande bellezza. I suoi disegni, elaborati su tavole di varie dimensioni, rappresentano un ampio assortimento di elementi botanici, scelti per la loro bellezza visiva e classificati secondo la tassonomia scientifica. L’esposizione offre interessanti occasioni di fruizione estetica e spunti di riflessione in virtù delle due componenti estetico-visiva e scientifica.
Anche il semplice guardare le opere esposte ha una valenza educativa, perché acuire lo sguardo per cogliere i differenti tratti del segno grafico significa esercitarsi e abituarsi all’osservazione di particolari minuti, ma non secondari, così da giungere ad apprezzare sia la bellezza del modello sia l’abilità artistica della raffigurazione e dell’interpretazione.

 

LECTIO MAGISTRALIS |L’illustrazione naturalistica nellaFranco testa - Strelitzia reginae storia dell’Arte
Irvana Malabarba ha cominciato a occuparsi di immagini appena uscita dalla Civica Scuola di Lingue “A. Manzoni” di Milano. Ha lavorato e lavora tuttora per molte case editrici come ricercatrice iconografica. Ha cercato immagini di tutti i tipi, dall’arte al costume, dalla storia alla musica, dal cinema alle esplorazioni. Quando non esisteva internet, era una frequentatrice assidua di biblioteche, in Italia ma anche a Londra, Parigi e Vienna. Poi ha scoperto l’illustrazione naturalistica, quella botanica in particolare. Ne ha parlato ai suoi allievi dell’Istituto Europeo di Design, ne ha scritto su “Gardenia”. Negli ultimi quindici anni ha collaborato alla realizzazione delle edizioni dell’Erbolario.
Sfogliare le tavole dei grandi illustratori naturalistici, leggere le loro biografie spesso avventurose le ha fatto vivere le mille vite vicarie di cui parlava Umberto Eco. Jacopo Ligozzi, i Redouté, i fratelli Bauer, la grande Maria Sibylla Merian che in epoche lontane e in età avanzata ha raggiunto il Suriname inseguendo il suo sogno, o Margaret Mee che si è spinta nei luoghi più remoti dell’Amazzonia per scoprirne la flora.

Di questi e di altri illustratori parlerà nella sua lectio magistralis.

VILLA DELFINA
via Donatello 9/a | Crenna di Gallarate
INAUGURAZIONE MOSTRA
domenica 25 febbraio 2018 | ore 11.00
APERTURA MOSTRA
dal 25 febbraio al 4 marzo
sabato e domenica | ore 10.00-12.00 e 16.00-19.00
Con il patrocinio del Comune di Gallarate – Assessorato alla Cultura

Franco Testa illustratore naturalistico

Panda MinoreL’illustrazione naturalistica è una branca a sé stante nel settore dell’illustrazione; essa si pone tra scienza ed arte, senza la pretesa di suscitare emozioni con la bella immagine, ma con l’intento preciso di aiutare a conoscere, attraverso la chiarezza del linguaggio visivo, la forma e la struttura degli organismi vegetali ed animali, portandoci fino ai più nascosti meccanismi biologici conosciuti in natura.
Gli acquerelli, che vengono esposti in Villa Delfina – a Crenna di Gallarate – sabato 17 e domenica 18 aprile, sono opera di Franco Testa, minuziosissimo illustratore che ha lavorato per prestigiose riviste, quali “Panorama” e “Airone”, e ha pubblicato libri naturalistici, quali “Le tracce”, dove si insegna a riconoscere gli animali, che sono passati, dalle impronte che hanno lasciato.
Testa ha anche dato vita ad una serie di Calendari, pubblicati a partire dagli anni ‘90 da L’Erbolario (azienda di prodotti cosmetici a base naturale): le tavole esposte in Villa Delfina sono gli originali di alcuni di questi calendari.

 

Franco Testa illustratore naturalistico
Sabato 17  e  domenica  18  aprile 2010
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)

Orari
sabato 17 aprile ore 17,00-19,00
domenica 18 aprile ore 10,00-13,00 14,00-19,00