“Aspettando il Natale… dolci melodie natalizie”

Violini

L’Associazione “Vivere Crenna” in collaborazione con il Comune di Gallarate, Assessorato alla Cultura, organizza per domenica 8 dicembre alle ore 15.30 in Villa Delfina a Crenna di Gallarate un concerto d’archi dal titolo “Aspettando il Natale… dolci melodie natalizie”.
Protagonisti saranno i giovani musicisti del “Quartetto Puccini”, tutti studenti degli ultimi anni di Conservatorio il cui repertorio spazia dal Classicismo fino all’epoca Moderna.
Il Quartetto nasce dal progetto e dall’impegno comune di quattro giovani musicisti che ruotano attorno all’Istituto Musicale Pareggiato “G. Puccini” di Gallarate. Fondato nel settembre del 2013, il Quartetto diviene fin da subito molto attivo a livello locale. Ha recentemente partecipato alla manifestazione “Cortili in musica” a Gallarate e all’evento “Note in volo” presso il Terminal 1 dell’Aereoporto Internazionale di Malpensa.
Per il concerto di Natale in Villa Delfina il programma prevede il Quartetto n 12 “americano”  op 96 di A. Dvorak, Langsamer Satz di A. Webern e Christmas Medley, tradizionale

Violini: Federica Gatti, Davide Quadrelli
Viola: Mariaelisa Grosso
Violoncello: Enrico Pagano

INGRESSO GRATUITO
Seguirà un rinfresco offerto dai commercianti crennesi

Mercatino di Natale in Villa Delfina e tanto altro!

Mercatino Natale 2013A Villa Delfina si prepara la festa del Natale, con tante iniziative diverse di qui al 25 dicembre e anche oltre: la nostra Associazione
propone vari momenti di socializzazione, svago e cultura, in gran parte ospitati proprio in Villa Delfina e nel suo parco.

Dal pomeriggio di venerdì 29 novembre a domenica 1 dicembre si terrà in Villa Delfina l’ormai tradizionale manifestazione “Scuole di Crenna in festa!”, organizzata in collaborazione con il “Comitato genitori della Scuola Elementare G. Marconi di Crenna”. Al mercatino di Natale sarà possibile acquistare oggettistica natalizia realizzata dai membri dell’associazione e il cui ricavato sarà finalizzato a sostenere progetti a favore della Scuola.

Domenica 8 dicembre alle ore 15.30 Villa Delfina ospiterà nel suo salone un Concerto d’archi del Quartetto Puccini, dal
titolo “Aspettando il Natale… Dolci melodie natalizie”. Seguirà un “dolce” scambio di auguri offerto dai commercianti crennesi.

Sabato 14 dicembre sarà invece la volta della Cena Sociale di Vivere Crenna: tutti i soci che lo desiderano avranno l’opportunità di incontrarsi, conoscersi di persona e socializzare. l costo sarà di 25,00 euro a persona. Coloro che intendono
partecipare possono dare la propria adesione entro domenica 1 dicembre presso: il negozio Alimentaria Crennese, piazza della Repubblica; il banchetto dell’associazione al Mercatino di Natale in Villa Delfina.

La cena si terrà in Villa Delfina, sabato 14 dicembre alle ore 20.00.

Domenica 15 dicembre alle ore 16 sarà inaugurata in Villa Delfina una Mostra di Presepi. La mostra sarà poi visitabile per tutto il periodo natalizio il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00.

Domenica 6 gennaio 2014, alle ore 21.00, presso il Santuario della Madonna del Bettolino si terrà il Concerto dell’Epifania. Quest’anno abbiamo invitato l’Angel’s Gospel Choir. Il Coro, composto da circa 30 elementi, si è costituito a Fagnano Olona nel 2005
grazie all’idea di alcuni amici che hanno visto nella musica d’insieme un valore artistico, socializzante e formativo. Indirizzatosi verso il repertorio Gospel, è attivo sul territorio partecipando a prestigiose manifestazioni a scopo benefico nonché animando assemblee cerimoniali e tenendo concerti in alcune varie lombarde.

Concerto dei “Jefferson Cleaners”

Jefferson CleanersRock, soul, rhythm & blues… and some other dirty stuff!

Sabato 29 giugno 2013 o, in caso di maltempo, domenica 30 giugno, nel parco di Villa Delfina a Crenna di Gallarate si terrà il concerto del gruppo Jefferson Cleaners.

Band di recentissima formazione i Jefferson Cleaners propongono con la formula “power trio” più voce, una rivisitazione personale in chiave decisamente “black” di brani della miglior tradizione rock / blues / soul, caratterizzante il lavoro di arrangiamento e personalizzazione, filo conduttore fra i brani del repertorio. Fra le proposte brani di Jimi Hendrix, Stevie Ray Vaughan, Jeff Beck, Stevie Wonder, Scott Henderson, Living Colors, Sting…
Di grande esperienza, talento e comprovata professionalità i musicisti, da parecchi anni particolarmente attivi, con altre formazioni e collaborazioni sulle scene musicali del nord Italia.

I componenti del gruppo sono: Massimo Beretta, voce – Cristian Marin, chitarra – Checco Onidi, basso – Roberto Ragazzo, batteria.

Il concerto sarà preceduto da un’introduzione-omaggio alla musica dei grandi cantautori italiani.

In collaborazione con l’amministrazione comunale – Assessorato alla Cultura

INGRESSO GRATUITO 

In caso di maltempo il concerto è rimandato a domenica 30 giugno

Presentazione del libro “TICINO. Di acque, uomini e aironi” e videoproiezione

TICINO - di acque, uomini e aironiPrende avvio da quest’anno la collaborazione fra l’Associazione “Vivere Crenna” e il festival culturale “Terra, arte e radici” che da più di un decennio propone in primavera, sul nostro territorio, eventi di grande interesse. Con l’Associazione culturale Aleph di Jerago, che organizza la rassegna, e l’Assessorato alla Cultura di Gallarate, proporremo un evento che ben si inserisce nel tema scelto per la manifestazione di quest’anno: la sostenibilità.

Domenica 12 maggio alle ore 21.00 in Villa Delfina a Crenna di Gallarate presenteremo il libro fotografico, TICINO – Di acque, uomini e  aironi, opera di Luigi Meroni e Sergio Luzzini, edito da PubbliNova-Edizioni Negri.

Il volume, strutturato in tre parti, propone un viaggio lungo le sponde del Fiume Azzurro, dalla sorgente fino al Ponte della Becca.

Il filo conduttore è costituito dal bene di primaria importanza, l’acqua, e dalla sostenibilità delle attività umane con la conservazione dell’ambiente naturale.

In particolare nella seconda parte, con riferimento al tratto più urbanizzato del Ticino, quello compreso tra Sesto Calende ed Abbiategrasso, viene affrontata la questione sostenibilità, sia dal punto di vista iconografico che nelle didascalie degli autori. Il libro si occupa di natura lungo i navigli, canali di irrigazione, dighe e manufatti che nel corso dei secoli si sono inseriti “in silenzio” nel territorio del fiume senza provocarne stravolgimenti.

Anche nella terza parte del libro, oltre che alla natura del fiume e ai grandi spazi verdi ancora presenti, viene data sostanziale rilevanza alla presenza umana, alle cascine, ai mulini e alle attività compatibili con l’ambiente, come la ricerca delle pagliuzze d’oro, la raccolta dei sassi del Ticino e l’agricoltura non intensiva.

Il volume si colloca a pieno titolo nella collana “Natura e Civiltà”, nella quale gli autori mettono in risalto la sostenibilità dello sviluppo di attività umane con i delicati equilibri ambientali e, con la bellezza delle sue immagini, sottolinea quanto sia importante, ai fini della sostenibilità delle attività umane, aver cura di quel bene di primaria importanza che è l’acqua e dell’ambiente naturale a cui garantisce la vita.

Nel corso della serata verranno proiettate, e commentate dall’autore Luigi Meroni, le immagini tratte dal volume. 

TICINO. Di acque, uomini e aironi
Presentazione del libro e videoproiezione

Domenica 12 maggio 2013 – ore 21.00
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)

Presentazione del libro “Stabile precariato”, di Carlo Albè

Stabile precariatoNell’ambito delle iniziative per le celebrazioni del 70° anniversario dall’inizio della Resistenza, l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) di Gallarate, in collaborazione con l’Associazione Vivere Crenna e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Gallarate, presenta il libro Stabile precariato. È l’opera di un giovane scrittore di Busto Arsizio, Carlo Albè, attualmente collaboratore del quotidiano “La Provincia di Varese”.

Il romanzo narra la storia di un giovane alle prese con le problematiche del nostro tempo, quali disoccupazione, affitto da pagare, lavoretti saltuari e colloqui di lavoro, fino all’approdo ad un noto call center, triste punto d’arrivo per il quale potrebbe valere la citazione dantesca… “Lasciate ogni speranza voi che entrate”.

L’incontro vuole essere un momento di riflessione sui gravi problemi che affliggono la società in cui viviamo, con particolare riferimento alla situazione giovanile.

La presentazione sarà accompagnata da intermezzi musicali e seguita da un aperitivo in compagnia dell’autore.

****************************************************************************************************

Carlo Albè è uno scrittore indipendente di 32 anni, nato a Busto Arsizio. Ha pubblicato il suo primo romanzo Il viaggio più lungo nel 2004, con Otma Edizioni, e alla fine del 2011, il suo secondo romanzo, L’importante è non restare. Sempre nel dicembre del 2011 ha preso il via il “Reading Tour” de L’importante è non restare che ha toccato quasi tutto il nord Italia. Da qualche mese Carlo Albè è entrato a far parte dello staff del quotidiano “La Provincia di Varese”, che due domeniche al mese pubblica un suo racconto ispirato al fatto di cronaca più importante della settimana. Dopo l’avventura de L’importante è non restare, ora è in tour per raccontare una nuova storia, quella di Stabile precariato.

****************************************************************************************************

 

Stabile precariato
Presentazione del libro e aperitivo con l’autore

Sabato 4 maggio 2013 – ore 17.30
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)

Filosofarti 2013: Cinque artisti della Provincia di Varese interpretano il tema Identità-Alterità

In occasione di Filosofarti 2013, l’Associazione Vivere Crenna organizza venerdì 1 marzo alle ore 18.00 a Villa Delfina, in via Donatello a Crenna di Gallarate, una evento in cui Cinque artisti della Provincia di Varese interpretano il tema Identità-Alterità, filo conduttore del Festival di quest’annoLuDemo - Senza pelleContinua anche quest’anno la felice collaborazione dell’Associazione Vivere Crenna con Filosofarti. In occasione della nuova edizione del Festival della Filosofia, la nostra associazione propone, per la sezione Filosofia e Arte, un evento che vede protagonisti cinque artisti operanti nella provincia di Varese, che interpretano attraverso le loro opere il tema IDENTITÀ-ALTERITÀ,  filo conduttore della manifestazione di quest’anno. Claudio Calzavacca, Lù Demo, Guerra e paolO, Franca Munafò e Luigi Sandroni hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, donandoci anche cinque video inediti in cui si presentano in modo originale, permettendoci di entrare nel loro “mondo” – la loro casa, il loro studio, le loro opere – per farci scoprire e capire qualcosa in più della loro arte.Paolo Guerra - orizzontaleL’esposizione, che viene inaugurata venerdì 1 marzo alle ore 18.00 e sarà visitabile fino a domenica 10 marzo, sviluppa nel mondo delle arti figurative il tema IDENTITÀ-ALTERITÀ. Il criterio che la guida è l’evidenziare come nella figura dell’artista vi sia un’IDENTITÀ forte e singolare, che si riflette nel suo ambiente di vita, nelle sue parole, nei suoi gesti. L’Artista è un creativo che non trattiene in sé le sue creazioni ma le esterna donandole al mondo. Sebbene sia già ARTE la sua IDEAZIONE, egli traduce in opere concrete le sue IDEE e le rende visibili: esse sono quell’ALTERITÀ che tutti noi possiamo ammirare. La mostra da un lato ci svelerà, attraverso immagini, il mondo in cui vivono questi artisti; dall’altro ci mostrerà le loro opere, l’ALTERITÀ da loro creata. Sarà interessante scoprire, attraverso l’analisi, gli elementi che legano e quelli che distinguono l’artista dalla propria opera, e infine concludere, per sintesi, che IDENTITÀ e ALTERITÀ sono due facce di quella stessa medaglia che si chiama STILE: l’unicità dello stile dell’artista.

GLI ARTISTI

Claudio Calzavacca - Dama di compagniaClaudio Calzavacca è nato a Golasecca (Varese) il 10 giugno 1951. Ha conseguito il diploma di maturità presso il Liceo artistico di Busto Arsizio. Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera dove ha conseguito il Diploma Superiore di Belle Arti. Dal 1990 al 1994 e dal 1996 al 2000 è stato membro della Commissione di Gestione dalla Civica Galleria d’Arte Moderna di Gallarate. Nei primi anni ‘90 nascono le prime installazioni e suoi Libri d’Artista. In questi ultimi anni la sua ricerca tende sempre più a privilegiare nell’opera l’aspetto concettuale. Nel settore della ceramica ha cercato di coniugare la tradizione con la modernità. Diverse sono le componenti culturali ed artistiche che intervengono a caratterizzare l’elaborazione e la realizzazione delle sue opere. Dal 2011 fa parte dell’Associazione Liberi Artisti della provincia di Varese.

LuDemo - Vocazione all'inesauribile possibileLù Demo è nata a Varese il 27 giugno 1965, si è diplomata al Liceo Artistico Statale “A. Frattini” di Varese e all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano nella sezione Pittura, con un’audace tesi sul Surrealismo. Docente di Discipline Pittoriche e attivamente impegnata anche in ambito sociale, utilizza per esprimersi anche il linguaggio della Fotografia, dell’Illustrazione Grafica e della Poesia. Iscritta ufficialmente, sin dal 1997 all’A.N.P.E.S. (Albo Nazionale Pittori e Scultori – professionisti dell’Arte moderna e contemporanea), dal 2010 fa parte anche dell’Associazione Liberi Artisti della Provincia di Varese.

Paolo Guerra - ruotaGuerra e paolO, al secolo Paolo Guerra, nato a Gallarate vive e lavora tra Milano e Gallarate.  Fin da giovanissimo inizia da autodidatta la propria esperienza nel campo artistico. Formatosi in ambito pubblicitario, apprende e affina tecniche grafiche e pittoriche nel corso degli anni attraverso studio ed esperienza; per un certo periodo lavora in pubblicità ed in seguito nel design tessile intensificando il proprio impegno in svariati progetti artistici e di art design. Nel tempo ha modificato stile e tecnica, introducendo pensieri, simboli e concetti del mondo “reale”, adattandoli alla virtualità della visione artistica e  cercando di restare lontano dalle forme di rappresentazione convenzionali.

Franca MunafoFranca Munafò è nata a Somma Lombardo.  Vive e lavora a Verghera di Samarate. Si interessa di arte da circa trent’anni: inizialmente si è dedicata alla pittura, successivamente ha approfondito l’arte dell’incisione, della ceramica e del gioiello d’artista. Costante del suo lavoro sono la ricerca e la sperimentazione. Pur nella differenziazione delle tecniche e dei materiali usati, i gesti e i segni sono la traduzione dei pensieri che vanno a comporre come un alfabeto interiore. Ha esposto con personali e collettive sia in Italia che all’estero. Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private. Fa parte dei Promotori del Premio Nazionale Arti visive “Città di Gallarate” e dell’Associazione Liberi Artisti della Provincia di Varese.

Luigi SandrLuigi Sandroni - Natura morta-natura vivaoni è nato a Gallarate nel 1933 dove risiede e lavora in via Aosta 30. Ha frequentato l’Accademia Cimabue a Milano e conseguito la maturità artistica presso l’Accademia di Brera. Si è occupato per molti anni di design nel settore tessile e grafico/pubblicitario, interessandosi anche di fotografia e cinema.  Dal 1990 fa parte del Comitato dei Promotori del Premio Nazionale Arti Visive “Città di Gallarate”. Partecipa come socio alle attività dell’Associazione Liberi Artisti della Provincia di Varese, della quale è stato segretario. Ha partecipato a numerose mostre e concorsi ricevendo riconoscimenti e premi. Sue opere figurano in numerose collezioni pubbliche e private.

Cinque artisti della Provincia di Varese
interpretano il tema Identità-alterità

Villa Delfina, Via Donatello 9/a
Crenna di Gallarate (VA)
1-10 marzo 2013

Orari di apertura
Da martedì a venerdì 17.00 alle 19.00  / sabato e domenica 10.00-12.00 e 15.00-19.00

In bici sul Danubio – Organizzazione ed avventure

Il gruppo ZavatteriParole e immagini di Ignazio Zavatteri

L’Associazione “Vivere Crenna”, in collaborazione con il Comune di Gallarate – Assessorato alla Cultura, organizza per venerdì 1° febbraio 2013 alle ore 21.00 in Villa Delfina, Via Donatello – Crenna di Gallarate, una proiezione di diapositive dal titolo “IN BICI SUL DANUBIO: ORGANIZZAZIONE E AVVENTURE”, di Ignazio Zavatteri.

Il gruppo Zavatteri è un insieme di cicloturisti costituitosi intorno all’anno 2000 per iniziativa di Ignazio Zavatteri.   Il gruppo effettua, con cadenza pressoché annuale, “biciclettate” in varie regioni d’Europa, generalmente seguendo il corso dei maggiori fiumi del continente.  Si tratta di un’attività cicloturistica ove l’aspetto agonistico passa in secondo piano rispetto alla conoscenza della storia, dell’arte e delle attrattive locali. Il gruppo è formato da cardanesi-gallaratesi e da residenti in Valcamonica, in età compresa fra i 60 e i 70 anni.  Uno dei primi aderenti è stato il crennese Franco Riello, da tempo amico dello Zavatteri.

Nelle estati 1997, 2001, 2002, 2003 e 2006 il gruppo ha compiuto la discesa del Danubio dalla sorgente al delta, mettendo insieme 3230 km in 36 giorni di pedalate.  Le “biciclettate” hanno anche prodotto una serie di “diari”, per un totale di 724 pagine di testo e altrettante pagine di illustrazioni.

Nel corso della serata, più che presentare una puntuale descrizione delle “biciclettate” lungo il Danubio, ne verranno illustrata l’organizzazione e alcune “avventure” che in questo viaggio sono state vissute. La presenza, fra i partecipanti, anche di donne e giovani ha assicurato al gruppo una particolare armonia e vivacità. Il ricorso al fai da te per tutti gli aspetti organizzativi è risultato assai stimolante e positivo.

In area balcanica alcuni problemi legati alla situazione poltico-sociale locale hanno fatto temere il mancato compimento dell’“impresa”, ma alla fine hanno rappresentato, anche grazie a una certa dose di rocamboleschi espedienti, un’occasione di arricchimento umano e culturale. In particolare il racconto degli strascichi delle guerre interjugoslave e del Kosovo e l’episodio del furto e fortunoso recupero di una bicicletta saranno momenti sicuramente interessanti e coinvolgenti per chi vorrà intervenire alla serata.

In bici sul Danubio – Organizzazione ed avventure
Proiezione di diapositive – di Ignazio Zavatteri

Venerdì 1° febbraio 2013 – ore 21.00
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)