Scuole di Crenna in festa, in Villa Delfina!

Mercatino di Natale 2012Per il terzo anno consecutivo l’Associazione “Vivere Crenna” e il “Comitato Genitori dell’Istituto Ponti” organizzano, in collaborazione con il Comune di Gallarate – Assessorato alla Cultura, la manifestazione Scuole di Crenna in festa! a Villa Delfina, via Donatello, Crenna di Gallarate, da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre.

Venerdì 30 dalle 16.30 alle 18.30, sabato 1 dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.00 e domenica 2 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30 si terrà in Villa Delfina l’ormai tradizionale Mercatino di Natale. Saranno esposti oggetti natalizi realizzati dal  “Comitato Genitori dell’Istituto Ponti” e il ricavato della vendita sarà utilizzato per progetti a favore delle Scuole di Crenna.

Sabato 1° dicembre

  • alle 14.30 tutti i bambini sono invitati a Villa Delfina per creare la letterina di Natale con forbici, colla e matite
  • alle 15.00 canteranno gli alunni delle classi 1e della scuola secondaria “Ponti”.
  • alle 16.00 ci sarà la merenda per tutti i partecipanti!

 Domenica 2 dicembre

  • alle 14.30 canti e cori delle classi 1a, 2a e 3a della scuola primaria “G. Marconi”
  • dalle 14.30 alle 18.00 i folletti aiuteranno i bambini ad imbucare le letterine per Babbo Natale, destinazione… Polo Nord!

E sul far della sera si accenderanno le luci di Natale!

Concerto Davide Buffoli Band

Davide BuffoliL’Associazione “Vivere Crenna” organizza per venerdì 6 luglio 2012 in Villa Delfina a Crenna, ore 21.00, un concerto di Davide Buffoli Band.

Davide Buffoli, originario della provincia varesina, è uno dei migliori musicisti che si possano ascoltare oggi in Italia in quell’ambito rock di matrice americana, che ha le sue radici nella musica di icone come John Fogerty, Tom Petty e John Mellencamp, rielaborate con la freschezza di un Ryan Adams e di gruppi come Jayhawks e Gin Blossoms.  Davide, che compone e canta in inglese, abbina una scrittura caratterizzata da uno spiccato gusto per melodie pop brillanti e contagiose, ad una preziosa abilità strumentale, che si manifesta sia nei lavori di studio, sia negli entusiasmanti concerti live. Nel corso della ancor giovane carriera ha avuto modo di suonare, tra gli altri, con Davide Van De Sfroos, Elliott Murphy, Sara Lee Guthrie, Gang e Fabio Treves.  Ha al suo attivo due ottimi album come “Screamin’ Like a Child” del 2002 ed il recente “Prices”, dove mette in mostra tutte le sue grandi potenzialità di autore, chitarrista ed arrangiatore.  In particolare “Prices” rivela una produzione dal respiro internazionale, caratterizzata da un rock moderno e mainstream, dove emerge un suono stratificato dal taglio frizzante e pop. Ma dove ancora più prepotentemente emerge la classe di Davide Buffoli è nelle esibizioni live, dove tutta la sua eccellente tecnica chitarristica viene messa al servizio di un suono potente e trascinante, quando elettrico, evocativo e folkeggiante, quando acustico.

L’apertura della serata sarà affidata a Chris Di Bartolo, voce-chitarra e fondatore dei Chuck Hobo’s Brothers.

INGRESSO GRATUITO 

In caso di maltempo il concerto è rimandato a sabato 7 luglio

Gli alberi della “Casa Museo”

E’ stata inaugurata L'albero dell'utopiasabato 12 maggio alle ore 17.00 a Villa Delfina, in via Donatello a Crenna di Gallarate (VA), la mostra “Gli alberi della Casa Museo”. La mostra, organizzata da Maria Carmela Claps e Matteo Accarrino, che gestiscono la “CASA MUSEO” di Sant’Alberto, in provincia di Ravenna, è realizzata in collaborazione con l’Associazione “Vivere Crenna” e con il patrocinio del Comune di Gallarate – Assessorato alla Cultura.

Il progetto prende le mosse dalla filosofia della “CASA MUSEO” che è quella di ospitare, accogliere e far vivere le opere all’interno della propria dimora. La “CASA MUSEO” è un’abitazione, non una galleria d’arte, un luogo dove con naturalezza e familiarità si riesce a divulgare la cultura. Così come la “CASA MUSEO” raccoglie e custodisce con la cura di un’amante dell’arte i suoi tesori, al pari, l’albero in natura offre riparo agli animali che vogliono sentirsi al sicuro e li custodisce con cura. Allo stesso modo gli alberi della “CASA MUSEO” accoglieranno e custodiranno le opere degli artisti invitati, creando quindi un piccolo raccoglitore, all’interno di un grande e speciale contenitore.

La mostra in Villa Delfina fa parte di un evento più ampio, che consiste nell’organizzazione di quattro mostre con il medesimo titolo, che verranno inaugurate fra il 2012 e il 2013 in quattro diverse sedi espositive, tre in Italia e una in Spagna. Le quattro mostre avranno il medesimo tema: un artista-coordinatore costruirà nella sede espositiva a lui affidata un’opera d’arte a forma di albero, a cui verranno appese opere d’arte di piccolo formato dipinte o disegnate da ambo i lati. Le sedi espositive selezionate per l’evento sono: Villa Delfina a Crenna di Gallarate, dove l’artista referente, che ha progettato la struttura dell’albero, è Michele Chiapperino (dal 12 al 20 maggio 2012); la Casa Museo a S. Alberto di Ravenna (dal 15 al 23 settembre 2012); il Castello di Policoro in provincia di Matera (luglio 2012); l’Accademia di Belle Arti di Bilbao (2013).

Gli artisti invitati sono: Matteo Accarrino, Paola Babini, Giuseppe Bazzocchi, Mauro Bellagamba, Luisa Bergamini, Renato Bonardi, Nedda Bonini, Onorio Bravi, Michele Chiapperino, Tonia Ciavarella, Silvia Colizzi, Maria Jesus Cueto, Marcello Diotallevi, Manya Donaque, Alessia Gatti, Barbara Greene, Giuliano Guardini, Peter Hide 311065, Imma Jimenez, Ruggero Maggi, Maria Grazia Martina, Nullo Mazzesi, Valentino Montanari, Clara Paci, Oriana Spazzoli, Ivo Stelluti, Roberto Tantaro, Margherita Tedaldi, Cristiano Testi, Camilla Testori, Roberto Testori, Massimiliano Tonelli, Rossella Zucchi.

Gli alberi della Casa Museo
A cura di Maria Carmel Claps
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)
Dal 12 maggio al 20 maggio 2012

Orari
Tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00  / sabato e domenica 10.00-12.00 e 15.00-19.00

La rappresentazione del Corpo nella Storia della pittura

In occasione di Filosofarti 2012, l’Associazione “Vivere Crenna” organizza in Villa Delfina una conferenza e una mostra con illustrazioni di Ferruccio Locarno dedicate al tema scelto per questa edizione dal festival della filosofia gallaratese: “Il corpo, i sensi”.

 

CONFERENZA: “La rappresentazione del Corpo nella Storia della pittura, tra scienza, realismo e audacia”
Ferruccio Locarno è medico e come tale ha dedicato professionalmente tutta la sua attenzione alla cura del Corpo: ne ha esaminato le alterazioni, ma ne ha pure colto l’armonia dell’insieme. Da qui è nata l’ammirazione per gli artisti, in particolare per quelli che hanno eletto la Figura umana e la sua Anatomia a soggetto della loro arte pittorica. Nell’incontro, attraverso le immagini di capolavori, ripercorreremo insieme la Storia dell’Arte: la scoperta del Corpo come Anatomia Normale Umana (capitolo basilare della Storia della Medicina, sospeso fra il rigore della Scienza e il fascino dell’Arte) e la sua rappresentazione come anatomia artistica, che del Corpo umano celebra la straordinaria bellezza e perfezione.

MOSTRA – “Il Corpo: la sua rappresentazione nella sensibilità estetica dell’oggi”
La mostra “Il corpo: la sua rappresentazione nella sensibilità estetica dell’oggi” non vuol essere una vera mostra da intendere in senso artistico, vuol essere un’occasione per evidenziare sia il modo con cui oggi, nel disegno, si tende a rappresentare il corpo (spesso solo un abbozzo rapido, essenziale, sommario, a volte schematico, che riflette l’estetica e lo stile di vita dell’oggi) sia il modo in cui lo stesso tema viene trattato ogni giorno, su quotidiani e settimanali, dalla fotografia che informa fermando l’istante. Proprio perché le fotografie sono immagine consueta e scorrono innumerevoli sotto i nostri occhi, si finisce col non badarvi. Pochi si soffermano a godere, quando c’è (e talora c’è) tutta la loro bellezza. L’intento di questa esposizione è quindi anche di attirare l’attenzione su quanto di bello la stampa ci offre ogni giorno: occasioni per avere un piccolo o grande piacere che noi, spesso, finiamo per sciupare per distrazione o fretta. Questi disegni, tratti dalla stampa, non sono arte, ma vogliono essere solo un mezzo per segnalare ed enfatizzare, attraverso un’opera artigianale (una semplice copia a matita), la bellezza delle immagini di stampa e l’importanza di cercare in esse il bello che ci scorre ogni giorno sotto gli occhi, ma che distrattamente spesso ci lasciamo sfuggire.

 

Disegni di Ferruccio Locarno
Sabato 11  e  domenica  12 marzo 2012
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)

Orari
Sabato 10 marzo ore 17,00-20,00
Domenica 11 marzo ore 10,00-12,00 e 14,00-19,00

Ai confini del mondo – Patagonia e Terra del Fuoco

PatagoniaParole e immagini di Franco Restelli

Grandi spazi, natura immensa, vento impetuoso e la scoperta dell’era paleontologica, questo è il volto della Patagonia quando questa era una terra verde e rigogliosa, ancora oggi piena di fscino e di mistero, l’ultimo avamposto della terra abitata prima del Polo Sud, divisa tra Argentina e Cile.

È un paradiso naturalistico popolato da varie specie di animali, un paese vasto e affascinante dove lo sguardo incantato di chi si avvicina a tale spettacolo si imerge nei silenzi eterni della pianura patagonica.

L’itinerario ha un’andatura saltellante sviluppandosi attraverso paesaggi aerei per coprire percorsi lunghi e traversate con mini-bus dalla penisola di Valdés al Bosco Pietrificato “La Leona”, dal Parco Nazionale “Los Glaciares” alle verticali torri granitiche delle Ande, per finire all’estrema punta della Terra del Fuoco, con Ushuaia la città più meridionale del mondo, dirimpetto all’Antartide.

Franco Restelli è stato in Patagonia nel novembre 2009, durante la primavera australe.

 Ai confini del mondo – Patagonia e Terra del Fuoco
Proiezione di diapositive – di Franco Restelli

Sabato 18 febbraio 2012 – ore 21.00
Villa Delfina, Via Donatello, Crenna di Gallarate (VA)

Celebrazione della Giornata della Memoria

In occasione della Giornata della Memoria, l’Associazione “Vivere Crenna” organizza per domenica 29 gennaio, alle ore 21.00, in Villa Delfina  una serata in cui verrà presentato il libro Il sogno di Lilli, di Vaifra “Lilli” Pesaro e Sara Magnoli.

Si tratta di un racconto che parte da una storia vera, quella di Lilli, coautrice del libro, bambina italiana di mamma cattolica e papà ebreo, che ha vissuto la sua infanzia nel buio periodo delle leggi razziali. Costretta a nascondersi con alcuni parenti in casa di amici come una piccola Anna Frank, Lilli attraversa la vita di tutti i giorni, raccontando la sua storia con gli occhi di una bambina che non può uscire né per giocare né per andare a scuola, e che aspetta il suo papà che “lavora lontano”, senza sapere che in realtà è stato deportato nel campo di concentramento di Auschwitz. Una storia drammatica, che nel libro viene narrata con parole adatte anche ai ragazzi e intervallata con piccoli sogni: ciò che resta a Lilli per riuscire a incontrare ancora il suo papà.

La serata verrà presentata da Stefano Bandera, di Acco Editore, e introdotta da un breve audiovisivo su Auschwitz realizzato da Salvatore Benvenga, del Fotoclub Il Sestante.

LE AUTRICI 

Vaifra “Lilli” Pesaro

Figlia di padre ebreo e madre cattolica, nata a Marsiglia ma gallaratese d’adozione, ha vissuto la sua prima infanzia nascosta in casa di amici genovesi. Suo padre fu ucciso ad Auschwitz pochi giorni prima che il campo fosse liberato.

Sara Magnoli

Giornalista e scrittrice. Ha al suo attivo numerose fiabe, pubblicate in libri a scopo benefico, e un romanzo poliziesco che arriverà presto in libreria.

L’ILLUSTRATRICE 

Giada Ricci

È nata a Riccione, vive a Roma e lavora come illustratrice per libri e riviste. Ha collaborato a UnduetreStella – Laboratorio di carta. Per Acco Editore ha già illustrato Le fiabe del cuscino vol. 1.

Concerto Quartetto Vocale “SiMiLaRe”

Quartetto vocale SiMiLaReL’Associazione “Vivere Crenna” organizza per venerdì 6 gennaio 2012 alle ore 21,00 nella Chiesa del Bettolino a Crenna di Gallarate il Concerto d’Epifania, con il Quartetto Vocale “SiMiLaRe” accompagnato all’organo dal Maestro Davide Paleari.

Il quartetto vocale “SiMiLaRe” è formato da quattro giovani musicisti. Nonostante sia di recente formazione, ha già avuto occasione di entrare in contatto col pubblico  esibendosi a Rovereto, Vienna, Praga, Lubiana, collaborando con il coro dell’Istituto di Studi Musicali “Giacomo Puccini” di Gallarate diretto dal M° Gianna Visintin. Con il Coro dell’Istituto parteciperà anche ad una serie di appuntamenti nella capitale francese, Parigi, previsti per gennaio.

Davide Paleari è nato a Varese il 30 Marzo 1987. Ha iniziato gli studi di pianoforte sotto la guida del M° Massimiliano Nalesso, proseguendoli poi presso l’Istituto Musicale “Giacomo Puccini” di Gallarate nella classe di pianoforte e iscrivendosi successivamente al Civico Liceo Musicale Malipiero di Varese nella classe di organo del M° Emanuele Vianelli. Nel 2011 si è diplomato in organo e composizione organistica presso il Conservatorio di Como.

Nel concerto che si terrà nella Chiesa del Bettolino, a Crenna, sono in programma musiche di Mozart, Bach, Händel, Scarlatti oltre a brani a cappella, madrigali cinquecenteschi e musiche natalizie.

 

Quartetto Vocale “SiMiLaRe”
Concerto d’Epifania
Venerdì 6 gennaio 2012 – ore 21,00
Chiesa del Bettolino –  Crenna di Gallarate (VA)